Licata, Pino Galanti è sindaco: gli auguri di Radio Azzurra

Di il 11/06/2018

Pino Galanti è il nuovo sindaco di Licata. Passa già al primo turno con il 55 per cento delle preferenze. Quasi all’alba è cominciata la festa al comitato elettorale(nella foto tratta dal profilo facebook, il neo sindaco con l’on Pullara ed il figlio Fausto). La città, dopo la sfiducia a Cambiano ed il commissariamento, torna ad avere un uomo frutto dell’espressione popolare. Galanti non è giovane ma deve rivolgersi a loro, non è un oratore da palco ma deve saper parlare alla gente. Dovrà fare tante cose il sindaco. Le cose normali, in primis. A Licata manca la normalità. Mai la città era stata così in basso, risalire non è difficile. Si può solo migliorare. Spopolata e chiusa in se stessa, deve recuperare la voglia di riscatto partendo dalla determinazione di chi vuole restarci, in questa cittadina che ha tanto da dare ma che poco riesce a dare. Pino Galanti, non il dottore Galanti, il giornalismo non ha titoli mi dicevano i vecchi maestri e nemmeno la politica ne ha, in senso buono si intende. Sarà Pino Galanti. Appare come uomo mite, pacato e con ragionevolezza. Doti che serviranno, oltre alla pazienza di amministrare un comune senza un soldo e sull’orlo del dissesto. Sia il sindaco di tutti e non da proclami del primo giorno ma con i fatti: Licata metta nel cassetto le becere logiche del proprio orticello ed espanda gli orizzonti. Non ci siano nemici politici ma solo avversari con i quali dialogare. I figli di chi amministra sono come i figli di chi è all’opposizione. Basta inutili conflitti alla Don Camillo e Peppone, Gino Cervi non dobbiamo scomodarlo. Licata studi come migliorare, studi a prescindere. Si investa nel sapere e si faccia tesoro delle eccellenze. Si miri al ritorno di qualche risorsa umana preziosa e si smetta di fare guerre dei poveri, i risultati si sono visti. Pino Galanti abbia il rispetto della città di cui, da oggi, è sindaco. Pino Galanti rispetti e sia sindaco anche e soprattutto di chi ha votato per altri, si distingua in questo. Per il buon padre di famiglia, i figli sono tutti uguali. Gli auguri miei personali come Editore di Radio Azzurra, emittente radiofonica con sede a Licata, gli auguri come giovane giornalista ed imprenditore di questa città. Giovane al momento al nord Italia per altre situazioni professionali ma desideroso di tornare per essere orgoglioso di una Licata migliore, di una città normale. Di tutti e per tutti. Gli auguri sono estesi al figlio Fausto, persona educata e con garbo  ed alla moglie, mia indimenticata Preside. Oggi è il giorno della festa ma il domani non aspetta.

 

Vincenzo Montana


Radio Azzurra

FM 106 AG-CL-EN

Current track
TITLE
ARTIST

Background