Il primario Ciotta rimanda il trasferimento a Sciacca. Pullara: “Scelta che apprezzo”

Di il 20/11/2017

Ennio Ciotta, il primario dell’unità operativa di Cardiologia dell’ospedale San Giacomo d’Altopasso, rimanda il suo trasferimento all’ospedale di Sciacca. Il trasferimento avrebbe comportato la chiusura del reparto. A Ciotta un ringraziamento è arrivato dal neo deputato regionale Carmelo Pullara.

Ringrazio il Dottor Ennio Ciotta, Dirigente Medico di Cardiologia che da anni lavora presso l’ospedale di Licata, per la scelta di differire la presa di servizio a Sciacca in qualità di Direttore facente funzione. La sua decisione, abbinata alla sensibilità dei vertici aziendali dell’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento, ha scongiurato la scopertura del posto presso la cardiologia dell’ospedale di Licata che ne avrebbe causato certamente la chiusura. Rinnovo pertanto la stima verso il professionista che ha mostrato grande attaccamento verso la nostra città in questo difficile momento di transizione. La comunità licatese e l’hinterland potrà dunque continuare ad usufruire dell’efficiente reparto di cardiologia. Sicuramente, anche le altre unità operative meritano attenzione. Come non pensare al reparto di chirurgia generale per esempio, di vitale importanza per l’utenza, o al punto nascite di fatto ancora incompleto ed inutilizzabile anche perché privo delle risorse umane che potrebbero renderlo operativo.
Continuerò ad impegnarmi a ricordare, nei luoghi preposti alla governance sanitaria provinciale, la necessità di accelerare i tempi per potenziare la dotazione organica e la copertura dei posti vacanti. Chiederò la medesima attenzione per i presidi ospedalieri di Agrigento, Sciacca, Ribera, Canicattì. Da uomo di Sanità so quanto sia importante creare una rete di presidi efficienti basati sulla specializzazione dei reparti, piuttosto che alimentari strutture enormi e poco efficienti.

Carmelo Pullara

 


Radio Azzurra

FM 106 AG-CL-EN

Current track
TITLE
ARTIST

Background