Bando storico-artistico e culturale 2017, “Il bene torna comune”

Di il 08/01/2018

L’Ufficio Europa del Comune comunica che  la Fondazione “CON IL SUD” invita a presentare proposte di progetti  per proporre soluzioni ed interventi rispettosi del significato e della storia dei beni, capaci di produrre reali utilità e concreti benefici alla comunità e, non ultimo, in grado di dare continuità al proprio operato in un arco di tempo ben più lungo di quello definito dal contributo della Fondazione.

Il bando è riservato ad organizzazioni senza scopo di lucro, costituite  nella forma di associazione (riconosciuta o non riconosciuta), cooperativa o consorzio sociale, ente ecclesiastico,  – fondazione,  impresa sociale (nelle diverse forme previste dalla L.106/2016), che hanno sede ed opran nelle regioni del Sud Italia (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia).

L’obiettivo è quello di rafforzare la capacità delle organizzazioni del terzo settore di trovare soluzioni efficaci alla valorizzazione dei beni storico-artistici e culturali, perseguendo, al tempo stesso, la massima condivisione del progetto di valorizzazione in seno alla comunità di riferimento e la continuità operativa nel tempo degli interventi.

La candidatura deve essere presentata, rispettando tutti i requisiti previsti, mediante l’invio agli uffici della Fondazione della ‘manifestazione di interesse’ (utilizzando l’apposito modello scaricabile dal sito www.fondazioneconisud.it).

Alla data di pubblicazione del Bando, il soggetto responsabile deve svolgere attività coerenti con la missione della Fondazione;  essere costituito, da almeno due anni, in forma di atto pubblico oppure di scrittura privata autenticata o registrata;  essere composto in prevalenza da persone fisiche e/o da associazioni, cooperative sociali o loro consorzi, imprese sociali, enti ecclesiastici e/o fondazioni (non di origine bancaria); avere la sede legale e/o operativa nella provincia in cui è localizzato il bene per cui viene candidata la proposta di progetto.

Il bando sottolinea che il soggetto responsabile deve aver presentato una sola proposta di progetto. Nel caso di presentazione di più proposte da parte di uno stesso soggetto responsabile, queste verranno tutte considerate inammissibili.

  1. b) non avere progetti in corso finanziati dalla Fondazione, in qualità di soggetto responsabile.

Inoltre, i partenariati proponenti dovranno prevedere come minimo la partecipazione di altri due soggetti, di cui almeno uno appartenente al mondo del volontariato e/o del terzo settore.

Infine sai informa che sono  considerate ammissibili le proposte di progetto che rispettino tutti i requisiti e siano inviate, esclusivamente on line, alla Fondazione entro le ore 13 del 27 luglio 2018.


Radio Azzurra

FM 106 AG-CL-EN

Current track
TITLE
ARTIST

Background